Come scegliere il dominio e avere più traffico

La scelta del nome del sito è spesso fatta di fantasia e senza un occhio al rendimento potenziale. Proprio per questo è essenziale tu ti ponga questa domanda: come scegliere il dominio?

Vediamo insieme alcuni punti e ragionamenti fondamentali che io purtroppo all’inizio sbagliai. Ti mostro il perché!

Vedi anche il video.

Se ti interessano questi argomenti ho creato un canale tutto dedicato su YouTube! Iscriviti!

Il nome deve essere facile da scrivere e da pronunciare

Conosco (non personalmente ma per aver acquistato i suoi corsi) un formatore molto in gamba che consiglia la prova della posta.

Ti spiego subito.

Vai alla posta nel giorno di consegna delle pensioni e chiedi gentilmente agli anziani che incontri se riescono a capire facilmente il nome del tuo dominio.

Prova numero due se riescono pure a scriverlo.

Se il nome passa questa prova sei sulla strada giusta.

PS: se sai cosa è il copywriting (scrivere per vendere) sai anche che il consiglio è di semplificare la tua scrittura al massimo, fino a che la capisce un bimbo di 10 anni.

Come scegliere il dominio quindi?

Facile da scrivere quindi fa si che non perdi traffico per errori di digitazione e facile da pronunciare fa in modo che se i tuoi contenuti son di valore per la tua nicchia di mercato vai ad oliare il passaparola.

Deve essere corto e semplice

Questo è un completamento delle indicazioni precedenti.

Il fatto di essere corto e semplice va a facilitare che sia facile da scrivere e da pronunciare.

Nel seguire la domanda pilota “Come scegliere il dominio” Attenzione ad un fatto!

Al tuo posto non userei parole straniere e nemmeno inglesi se non sono di uso davvero comune. Pochi italiani conoscono l’inglese, nemmeno il più semplice.

Dammi retta nemmeno i giovani. Fidati: nome italiano corto e semplice.

Il top: coincide con la keyword

La keyword è la parola chiave: quella più importante che utilizzerai nel sito.

Tornassi indietro mi chiamerei “online per tutti”, e sarebbe molto più chiaro quello che faccio non solo per le persone ma anche per i motori di ricerca.

Tu vedi di scegliere una parola chiave che viene cercata dalle persone che digitano sui motori di ricerca e Google in particolare.

Identifica la nicchia in cui lavori

Per completare il punto precedente il massimo è se la parola, il nome che scegli fa capire immediatamente quello che fai.

Fa capire a chi ti rivolgi.

E chi è interessato capisce immediatamente che ti stai rivolgendo proprio a lui.

Non deve contenere numeri, accenti e trattini

Fanno diventare meno chiaro il tuo nome.

lo fanno diventare più difficile da scrivere e il link si trasforma.

Mi spiego meglio.

Se vai nella Home del mio sito trovi uno dei miei lavori Cura è Vita della mia amica Dottoressa Anna Perini.

Il dominio è curaèvita.com ma quando dai il link diventa

https://xn--curavita-40a.com/

ti sembra semplice da scrivere? Penso di essere stato chiaro.

Deve essere facile da ricordare

Anche questo consiglio penso sia auto esplicativo. Vai in questo modo a impiantarti nella mente delle persone e faciliti il fatto che ricorrano a te più spesso.

Come scelgiere il dominio? Usa punto com!!!

Logico che dopo avere scelto il nome il dominio lo devi acquistare.

Anche qui ti metto in evidenza un mio errore di gioventù: ho scelto il punto net.

Errore non imperdonabile ma una scelta migliorabile e che non rifarei.

Sceglierei sempre e comunque il .it o il .com che rimane il mio preferito.

Quindi concludendo come scegliere il nome del dominio?

Con un occhio al futuro e tenendo bene in mente il traffico potenziale organico SEO del tuo futuro sito.

Se ti interessa l’argomento WordPress e costruire siti trovi altri miei articoli qui.

Vuoi costruire insieme a me il tuo sito e prendere due piccioni con una fava?

  • avere il sito
  • imparare a gestirlo

Contattami dal form qui sotto:

Ciao e alla prox Tito Maianti

Lascia un commento